Progetto “STACCO VENEZIA”

Il Progetto “STACCO Venezia” si inserisce in un contesto di esperienze già consolidate e finanziate dalla Regione del Veneto destinate al trasporto di soggetti svantaggiati in un sistema di rete territoriale. Tale progetto dà seguito al primo progetto STACCO (attivato per il biennio 2015/2016) ed è incentrato sull’erogazione gratuita di un servizio di trasporto e accompagnamento diretto a persone che si trovano ad affrontare diversi tipi di fragilità, quali:

  • disabilità certificate;
  • condizioni di grave difficoltà fisiche, motorie o psichiche;
  • mancanza di rete sociale (familiare e amicale);
  • mancanza di servizi pubblici raggiungibili o dei mezzi necessari al trasporto;
  • povertà economica.

I soggetti rientranti nelle categorie di cui sopra possono richiedere l’attivazione del servizio per le seguenti motivazioni:

  • cure riabilitative e terapie mediche non rientranti in ambito di trasporto sanitario;
  • attività di socializzazione ludico/ricreative laddove non vi siano altri strumenti (convenzioni, accordi, etc.) già previsti dalle amministrazioni locali;
  • effettuare pratiche d’ufficio e/o burocratiche;
  • accompagnamento ad attività educative e/o formative;
  • accompagnamento per la partecipazione a progetti personalizzati e/o specifici data la condizione di fragilità affrontata.

Il cosa consiste il progetto

Il servizio consiste nel trasporto e accompagnamento dell’utente presso le strutture mediche e socio-sanitarie e non, luoghi di aggregazione o presso uffici al fine di effettuare visite mediche, esami e controlli pratiche di ufficio e attività ludico-ricreative.

L’attivazione del servizio prevede:

  • telefonata del richiedente alla Segreteria di STACCO VENEZIA al numero 041 3023178
  • al momento della prenotazione l’utente rilascia i suoi dati anagrafici e dettaglia la sua esigenza spiegando le motivazioni del viaggio richiesto. La segreteria di STACCO VENEZIA richiederà alcune informazioni utili alla miglior programmazione del servizio di trasporto e accompagnamento.
  • entro 48 ore dalla richiesta dell’utente, la Segreteria di STACCO VENEZIA darà conferma della possibilità di effettuare o non effettuare il trasporto nei termini e nella data richiesti.

 

Corso formazione per i volontari 2019

Primo incontro di formazione 17 gennaio 2019

Secondo incontro di formazione 23 gennaio 2019

IL PROGETTO È REALIZZATO CON IL CONTRIBUTO DELLA REGIONE VENETO

CAPOFILA DEL PROGETTO:   CAVV – CSV di Venezia

PARTNER:

ASSOCIAZIONE PROVINCIALE ANTEAS VENEZIA, ANTEAS CAMPOLONGO MAGGIORE, ANTEAS MIRANO, ANTEAS PIANIGA “IL QUADRIFOGLIO”, ANTEAS – SOLIDARIETÀ DOMICILIARE CILIENSE – ONLUS, VIVERE ANTEAS A CHIOGGIA, ASSOCIAZIONE DI VOLONTARIATO “IN FAMIGLIA”, AUSER DI CAVARZERE E CONA, AUSER ODV – ETS “IL GABBIANO” – CAMPALTO, AUSER CIRCOLO MESTRINO “LA MARGHERITA”, AUSER CIRCOLO STELLA D’ARGENTO, AUSER MENIN DEI MILLE, AUSER MONTESSORI A.P.S.  E.T.S., AUSER VOLONTARIATO ETS – IL PONTE CITTÀ DEL LEMENE, CIRCOLO APS AUSER “ANTICHI MURAZZI” SOTTOMARINA, CIRCOLO AUSER APS – ETS L’ANZIANO INSIEME CON NOI RIONE PERTINI, CIRCOLO AUSER APS – ETES LE DUNE DI ERACLEA, CIRCOLO AUSER CHIOGGIA, CIRCOLO AUSER ODV FOSSALTA DI PIAVE ETS, CIRCOLO AUSER SANT’ANNA DI CHIOGGIA, CIRCOLO AUSER VOLONTARIATO LA.CA.SA. – ETS, A.V.I.D. I FIORELLINI ONLUS, GRUPPO VOLONTARI ASSISTENZA DOMICILIARE (V.A.DO.) – ONLUS, ASSOCIAZIONE UILDM CHIOGGIA ONLUS, UILDM VENEZIA ONLUS - ASSISTENZA DOMICILIARE (V.A.DO.) – ONLUS, ASSOCIAZIONE UILDM CHIOGGIA ONLUS, UILDM VENEZIA ONLUS

Incontro di avvio del progetto con le associazioni partner 19 dicembre 2018

Hello World!

TORNA SU