Home Page > PORTINERIE DI QUARTIERE. Avamposto di Comunità


PORTINERIE DI QUARTIERE. Avamposto di Comunità
Un progetto di Cavv - Csv Venezia in collaborazione con Odv e Aps volto alla costruzione di una rete che si attivi per la coprogettazione di Azioni Pilota innovative e sperimentali di Portierato Sociale. Da realizzare nel territorio della Città Metropolitana di Venezia e nello specifico nelle aree di Venezia Isola, Mestre, Portogruaro e Chioggia.


In questo periodo di emergenza sanitaria, economica e sociale, dovuta alla pandemia da Coronavirus, con l’iniziativa Portinerie di quartiere Cavv – Csv di Venezia intende attivare il Terzo Settore in un progetto che vuole realizzare spazi fisici e virtuali, di ascolto e supporto ai cittadini e generare relazioni e legami sociali, in grado di catalizzare i bisogni dei soggetti più fragili che si trovano in difficoltà e, allo stesso tempo, le competenze dei cittadini che desiderano investire parte del proprio tempo a favore della comunità.

Il progetto mira alla creazione di 4 azioni sperimentali di animazione territoriale e promozione del volontariato nell’ambito del portierato sociale, per il perseguimento dell’obiettivo n.11 dell’Agenda 2030: Rendere le città e le comunità sicure, inclusive, resistenti e sostenibili. L'attivazione di tali portinerie sarà possibile grazie alla realizzazione e alla crescita di una rete associativa qualificata in grado di fornire risposte sempre più strutturali ai bisogni del territorio.

Le Portinerie di Quartiere promuoveranno azioni di contrasto alla solitudine involontaria dovuta al fenomeno dell’impoverimento delle reti primarie familiari e amicali e “costruiranno comunità”, rianimando i quartieri con progetti collettivi che rivitalizzino i concetti di vicinato e condivisione.

“Attraverso questa opportunità – spiega il Presidente di CAVV – CSV, Mario Morandi – intendiamo garantire il nostro contributo, insieme a tutto quello del mondo del volontariato e del Terzo Settore, per contrastare e sconfiggere uno dei mali del nostro tempo: la solitudine. Spesso bastano azioni semplici, gesti di comune attenzione, momenti di coinvolgimento per sentirsi meno soli e più utili. Il distanziamento sociale, imposto dalla pandemia che stiamo vivendo, deve farci scoprire nuove forme di relazione e di disponibilità verso il prossimo.”

L'avviso di candidatura è stato pubblicato a marzo 2021 con scadenza alla fine di aprile. Le associazioni selezionate stanno partecipando alla fase di coprogettazione nella quale si stanno defininendo le azioni, la calendarizzazione delle attività ed i costi. Al termine della fase di coprogettazione le associazioni sottoscriveranno un accordo di partenariato con Cavv – Csv di Venezia nel quale si impegneranno a realizzare le attività per una durata di almeno 12 mesi. Le Portinerie di Quartiere saranno indicativamente avviate a partire dal mese di luglio 2021.

Attraverso questo progetto Cavv - Csv di Venezia si impegna a dare visibilità ai valori del volontariato e all’impatto sociale dell’azione volontaria, promuovendo la cultura della solidarietà attraverso iniziative di promozione del volontariato e di animazione territoriale per lo sviluppo di reti e relazioni fra le organizzazioni di volontariato che accrescano il capitale sociale del territorio.

Le spese relative al servizio di supporto ed avvio delle iniziative saranno sostenute direttamente da Cavv – Csv di Venezia, nel rispetto del divieto di erogazione diretta in denaro delle risorse provenienti dal FUN o del trasferimento a titolo gratuito di beni, previsto dal Codice del Terzo Settore. La dotazione finanziaria complessiva stanziata per l’iniziativa, che coprirà al massimo l’80% dei costi progettuali, è di € 50.000,00 (stanziamento massimo di € 12.500 per azione).





PARTNERSHIP CON LEROY MERLIN

Leroy Merlin, tramite i punti vendita di Marghera e Marcon supporterà l'iniziativa mettendo a disposizione gratuitamente, i materiali necessari a realizzare gli Empori fai da noi: un servizio innovativo di prestito materiali per realizzare lavori di manutenzione di base, piccole ristrutturazioni o lavori di decorazione che sarà accessibile alle famiglie ed i cittadini in difficoltà economica e alle Associazioni di volontariato della Città Metropolitana di Venezia.

La collaborazione non si ferma qui, i dipendenti di Leroy Merlin saranno inoltre coinvolti in alcune iniziative solidali di volontariato d'impresa, da realizzare in collaborazione con Cavv - Csv di Venezia e le associazioni partner, come la ridipintura e l'allestimento degli spazi e l'organizzazione di iniziative a favore dell'ambiente con la pulizia di aiuole, parchi, spiagge.


OBIETTIVI DELLE PORTINERIE DI QUARTIERE

• Riportare le relazioni umane al centro della società;
• Sostenere i soggetti e le famiglie in situazione di difficoltà economica e sociale;
• Favorire l’inclusione sociale e la sostenibilità delle città e degli ecosistemi;
• Migliorare l’empowerment del tessuto sociale;
• Promuovere esperienze di invecchiamento attivo;
• Favorire lo sviluppo di comunità, rivolto ai residenti e alle componenti sociali ed economiche.

Le attività saranno realizzate dai volontari delle associazioni partner con l’eventuale sostegno di figure professionali specifiche. I servizi delle portinerie saranno accessibili gratuitamente.

Gli ambiti di attività delle Portinerie di Quartiere:

1. SERVIZI DI PROSSIMITÀ


2. ANIMAZIONE DI QUARTIERE


3. SPORTELLO DI ORIENTAMENTO AI SERVIZI DEL TERRITORIO