Home Page > News > Stacco Venezia 2019/2020, parliamo del progetto
Stacco Venezia 2019/2020, parliamo del progetto 11 Agosto 2020





Stacco
 è un progetto di trasporto e accompagnamento sociale gratuito realizzato con il contributo della Regione del Veneto nelle province di Venezia, Belluno, Treviso, Verona e Vicenza, da una rete di associazioni di volontariato coordinate dai Centri di Servizio per il Volontariato.

Obiettivo del progetto è assicurare l’inclusione sociale e il diritto alla mobilità delle persone anziane o con disabilità in situazione di fragilità, perché non autonome nell'uso dei mezzi pubblici, senza una rete familiare di supporto o con difficoltà economiche. Grazie al servizio di Stacco tali persone possono quindi mantenere le relazioni, vivere la città, effettuare visite mediche e cicli di terapie, avere accesso ai servizi ed alle attività ricreative del tempo libero, sbrigare pratiche burocratiche.

 

Cavv – Csv di Venezia, capofila del progetto nel territorio della Città Metropolitana di Venezia, coordina 30 associazioni di volontariato che mettono a disposizione 200 volontari e circa 80 mezzi per la realizzazione del progetto. Mediamente in un anno questi mezzi percorrono 240.000 chilometri.

 

Per richiedere un trasporto a Stacco Venezia è sufficiente chiamare la segreteria al numero 041 3023178 o compilare il modulo online sul sito www.csvvenezia.it.

La segreteria inoltra la richiesta alle associazioni del territorio di riferimento per cercare un mezzo e un volontario disponibili. Entro circa 48 ore dalla richiesta, viene confermato alla persona se è possibile effettuare il trasporto.

 

I principi che ispirano l'azione dei volontari sono l’eguaglianza, la chiarezza, la sicurezza e la cortesia. I volontari si impegnano, infatti, ad adottare con tutte le persone un linguaggio semplice, ad ascoltare, assistere e trattare con attenzione e gentilezza le persone, nel rispetto della loro dignità.

 

Il servizio è erogato secondo criteri di obiettività, giustizia ed imparzialità ed in relazione alla disponibilità dei volontari, l’impegno è volto a garantire un servizio regolare e continuo.

 

I volontari, e tutto il personale coinvolto nella gestione del servizio, adottano tutti gli accorgimenti necessari per soddisfare ogni esigenza di riservatezza necessaria per preservare la dignità dell’utente ed il trattamento dei dati personali conformemente alla normativa vigente.

 

Le associazioni per assicurare la sicurezza delle persone trasportate ed i volontari adottano tutte le misure necessarie a contenere la diffusione del Covid-19: utilizzo di mascherina, igienizzazione delle mani, misurazione della temperatura e sanificazione continua dei mezzi.



 

 PROGETTO REALIZZATO GRAZIE AL CONTRIBUTO DELLA REGIONE DEL VENETO

CAPOFILA DEL PROGETTO NELLA CITTÀ METROPOLITANA DI VENEZIA: CAVV – CSV di Venezia

30 ASSOCIAZIONI PARTNER: A.D.A. CON VENEZIA APS, A.V.A.P.O. MESTRE, A.V.I.D. I FIORELLINI ONLUS, ANTEAS CAMPOLONGO MAGGIORE, ANTEAS CAMPONOGARA APS, ANTEAS SOLIDARIETÀ DOMICILIARE CILIENSE ODV, ANTEAS VIVERE INSIEME ODV, ANVOLT, ASSOCIAZIONE UILDM CHIOGGIA ODV, ASSOCIAZIONE VOLONTARI ANTEAS SOLIDARIETÀ MIRANO, CIRCOLO APS ETS ANZIANO INSIEME CON NOI RIONE PERTINI, CIRCOLO AUSER APS ETS "ANTICHI MURAZZI" SOTTOMARINA, CIRCOLO AUSER APS ETS LE DUNE DI ERACLEA, CIRCOLO AUSER APS MENIN DEI MILLE, CIRCOLO AUSER DI CAVARZERE E CONA VOLONTARIATO, CIRCOLO AUSER ETS VOLONTARIATO CHIOGGIA, CIRCOLO AUSER LA MARGHERITA, CIRCOLO AUSER MONTESSORI, CIRCOLO AUSER ODV FOSSALTA DI PIAVE, CIRCOLO AUSER SANT'ANNA DI CHIOGGIA, CIRCOLO AUSER STELLA D'ARGENTO, CIRCOLO AUSER VOLONTARIATO "IL GABBIANO", CIRCOLO AUSER VOLONTARIATO LA.CA.SA. ETS, IL TUO SORRISO è LA MIA PACE ODV, ORGANIZZAZIONE DI VOLONTARIATO "IN FAMIGLIA", PARKINSONIANI ASSOCIATI MESTRE VENEZIA ODV, UILDM VENEZIA ONLUS, VADO ODV SAN DONÀ DI PIAVE, VIVERE ANTEAS A CHIOGGIA, AUSER FRATELLI CERVI.

 
Rassenga Stampa
Potrebbe interessarti anche...