Home Page > News > PROGETTO “SEMINARE AMBIENTE” Per la sensibilizzazione e l’informazione sul cambiamento climatico
PROGETTO “SEMINARE AMBIENTE” Per la sensibilizzazione e l’informazione sul cambiamento climatico 17 Maggio 2021

Il progetto “Seminare Ambiente” parte con un sondaggio rivolto ai cittadini dei Comuni del Miranese. Il questionario predisposto dal Circolo Legambiente del Miranese, da tre associazioni partner e commissionato al Planning Climate Change Lab dell’Università Iuav di Venezia, ha lo scopo di valutare quali siano la percezione, la conoscenza e l’interesse riguardo il tema dei cambiamenti climatici. L’indagine può essere compilata attraverso le pagine Facebook e i siti internet delle rispettive associazioni coinvolte nel progetto stesso. Per chi non volesse usare i mezzi telematici, nei prossimi giorni, è prevista la distribuzione del questionario in forma cartacea da parte dei volontari di Auser di Mirano e Spinea.

Il  progetto "Seminare Ambiente"  realizzato nell’ambito del  “Concorso d’idee per lo sviluppo di comunità sostenibili 2020/2021” di Cavv – Csv Venezia  vede il Circolo Legambiente del Miranese (capofila) collaborare con il Comitato Difesa Ambiente Territorio di Spinea e l'Auser di Spinea e di Mirano, per la progettazione e realizzazione di azioni volte alla conservazione e valorizzazione degli ecosistemi terrestri, la salvaguardia della biodiversità, il contrasto ai cambiamenti climatici e la promozione di comportamenti da adottare per fronteggiare condizioni di calamità ed emergenza nel miranese.

Il progetto si articolerà per tutto il 2021. Saranno portate a termine, dai volontari delle quattro associazioni, diverse azioni pilota che avranno come denominatore comune i cambiamenti climatici. Si articoleranno durante questo lungo periodo, azioni di sensibilizzazione e informazione sul fenomeno da parte di giornalisti, scrittori, divulgatori scientifici che da anni dibattono la materia del surriscaldamento globale e delle conseguenze dei mutamenti climatici.

Il sondaggio, realizzato con l’aiuto dei ricercatori dell’Università Iuav Venezia Federica Appiotti e Giovanni Litt, ha aperto i lavori del progetto, ma un’altra azione è stata portata avanti, nei mesi invernali, dalle scolaresche delle classi quarte della scuola primaria Dante Alighieri dell’Istituto Comprensivo G.Gabrieli. I ragazzi e le ragazze, coordinati dalla maestra Anna Maria Toniolo e le altre colleghe dell’istituto Maria Chiara Bettin, Elena Cappelletto, Lucia Ceolin, Paola Ros e Beatrice Zennaro, hanno scritto dei racconti incentrati sul tema dei cambiamenti climatici, realizzando, per ogni storia, una serie di disegni. Le tavole che hanno elaborato gli alunni sono state raccolte dal pittore Giorgio Bellingardo e fotografate dal fotografo Sandro Gasparini. L’artista ha in seguito rielaborato i disegni con la propria tecnica: una sorta di pittura materica eseguita adoperando multimateriali riciclati, ha così riprodotto le tavole che sono diventate le illustrazioni del libro dal titolo “Alla Terra con Affetto” realizzato e stampato dalla ditta Dinamika di Vanessa Chinazzi.

Il libro e il progetto “Seminare Ambiente” saranno presentati alla cittadinanza e all’Amministrazione Comunale, che ha concesso il partenariato al progetto, sabato 5 giugno alle ore 20.30 nel Parco della Villa Belvedere in concomitanza con la serata di divulgazione scientifica condotta dall’astrofisica Elvira de Poli. La dott.ssa de Poli, allieva di Margherita Hack, presenterà un evento dal titolo “Terra: la nostra unica casa”. Oggi più che mai è fondamentale che tutti noi cominciamo ad essere protagonisti attivi per prenderci cura dell’ambiente. È fondamentale far comprendere a tutti, gli effetti che i nostri stili di vita attuali producono sull’ambiente ed è fondamentale educare le future generazioni a comportamenti più positivi. Bisogna sviluppare infatti fin da bambini interesse e responsabilità nei confronti del mondo che ci circonda.

Gli eventi continueranno anche domenica 6 giugno con “Le stagioni delle Dolomiti”, immagini del videomaker dott. Marco Omodei Salè e della biologa Stefania Busatta. Sarà un viaggio attraverso il meraviglioso Patrimonio Unesco fatto di fauna selvatica, piante e paesaggi sempre più minacciati dall’aumento delle temperature. Parteciperanno alla serata anche gli amici della CMP Acoustic band che eseguiranno dei brani dal loro repertorio musicale. Andrea Corsi e i suoi amici, da anni, collaborano agli eventi del circolo di Legambiente e la loro musica puramente acustica contribuirà alla riuscita della serata.

Il progetto ha in programma, per l’autunno 2021, due interventi di forestazione nei comuni di Mirano e Spinea, le aree sono già state individuate ed è stata chiesta la collaborazione dei due Comuni. Nei mesi di settembre e ottobre verranno inoltre organizzate conferenze e incontri con scrittori di importanza nazionale e personalità che operano nell’ambito della cultura ambientalista. A conclusione del progetto è previsto uno spettacolo teatrale della Compagnia Teatrale Pantakin che vedrà sul palco la lettura animata tratta dal libro di Jean Giono “L’uomo che piantava alberi”. 

“Seminare Ambiente” è un progetto ambizioso che nasce dal bisogno delle associazioni che lo gestiscono di aumentare la sensibilizzazione dei cittadini del Miranese sui problemi del clima. Il progetto vuole informare e formare per cambiare la cultura in modo da vivere in un modo più sostenibile nel rispetto dell’ambiente.

Circolo Legambiente del Miranese           
Comitato Difesa Ambiente e Territorio Spinea 
Auser Mirano                        
Auser Spinea                         
Cavv-Csv di Venezia          



Rassenga Stampa
Potrebbe interessarti anche...