Home Page > News > Decreto “Cura Italia”: adempimenti Terzo Settore
Decreto “Cura Italia”: adempimenti Terzo Settore

DECRETO CURA ITALIA: POSTICIPATI ALCUNI TERMINI PER L'ADEMPIMENTO AL CODICE DEL TERZO SETTORE

 

Dopo la pubblicazione del decreto "Cura Italia" alcune sono di interesse anche del terzo settore in particolare riteniamo di riassumere di seguito le maggiori proroghe, dettate dall'articolo 35 del citato decreto, che sono intervenuto a favore del nostro settore:
 

All'art. 35 infatti è previsto lo slittamento di alcuni termini vincolanti per gli enti del terzo settore, nello specifico:

 

.Adeguamento statuti enti no profit

Slitta dal 30 giugno al 31 ottobre 2020 il termine per  l'adeguamento statutario alla riforma del Terzo Settore con le maggioranze dell'assemblea ordinaria  (art.101, comma 2, D.Lgs. 3 luglio 2017, n. 117).

 

.Approvazione dei bilanci

Si prevede inoltre che per l'anno 2020, Onlus, OdV (Organizzazioni di Volontariato) e APS (Associazioni di Promozione Sociale), la cui scadenza del termine per l'approvazione dei bilanci ricada all'interno del periodo emergenziale (a partire dal 31 Gennaio 2020) possano approvare i propri bilanci entro il 31 ottobre 2020, anche in deroga alle previsioni di legge, al regolamento o allo statuto.

 

.Imprese sociali

Slitta al 31 ottobre 2020 il termine entro il quale le imprese sociali dovranno adeguarsi al D.Lgs. 3 luglio 2017, n. 112.

 

Ricordiamo a tutte le nostre associazioni che tramite il nostro servizio consulenza, presente nel nostro sito,  possono richiedere assistenza al CSV di Venezia anche circa le novità introdotte dal Decreto in questione, ottenendo una consulenza personalizzata.

In allegato l'articolo di CSVnet che approfondisce alcune tematiche.

Potrebbe interessarti anche...