Home Page > News > Conclusa la terza giornata di lavori al Parco Rabin
Conclusa la terza giornata di lavori al Parco Rabin 03 Novembre 2020

Al Parco Rabin di Mirano fervono i lavori per la costruzione dell'Area Gioco Naturale del progetto Mirano Urla!

Si è infatti conclusa sabato la terza giornata in cui i volontari di Associazione Giovani Promozione Sociale Mirano (GPS), Associazione Skate Cultura Mirano (ASCM), Associazione True Hardcore Cycle (THC) e Legambiente Riviera del Brenta si sono incontrati per preparare i materiali da utilizzare nel montaggio delle aree attrezzate per il gioco.

È stato completato il trattamento in catramina dei tronchi, preparati i pallets che diventeranno delle sedute e iniziato il restauro del secondo cartello che spiegherà ai visitatori il senso del Parco Rabin e dell'Area Gioco Naturale. Le strutture rispetteranno la norma UNI EN1176 e l'obiettivo dell'Area Gioco Naturale sarà quello di offrire benefici ai bambini che lo attraverseranno, giocare all'aperto infatti permette loro di divertirsi, crescere in salute, fare attività fisica e avere maggiore autonomia.

Per la realizzazione delle istallazioni sono stati usati per lo più materiali naturali o riciclati: il legname ad esempio proviene dall'altopiano di Asiago, dagli alberi abbattuti dalla tempesta Vaia.

Nelle prossime settimane i lavori di allestimento dell'area continueranno per dare nuova vita al Parco Rabin, con un'azione di rigenerazione urbana davvero importante per Mirano.

Nel link qui a destra è possibile visionare il materiale esposto alla mostra che il progetto Mirano Urla ha organizzato per avvicinare la cittadinanza alle attività di costruzione del parco e all'area giochi stessa. Come potete vedere ci sono moltissimi proposte che sono state raccolte attraverso una progettazione partecipata che ha visto partecipare diverse istituzioni, oltre 30 associazioni e molti cittadini ed è terminata con un Open Space tenutosi il 28 settembre 2019 e l’individuazione di molte idee per migliorare Piazza Aldo Moro e il Parco Rabin. Il progetto è stato favorito dalla collaborazione continua delle principali realtà del quartiere: il Comitato di Quartiere, la Parrocchia San Leopoldo Mandich, l’Associazione Piazza Aldo Moro e l’Istituto Comprensivo Gabrieli.

CAVV – CSV di Venezia è capofila del progetto “#tuttamialacittà: le azioni di rigenerazione urbana del volontariato per le comunità locali”, un progetto che intende unire le forze di cittadini, associazioni ed amministrazioni per valorizzare, gli interventi di rigenerazione urbana, la riappropriazione dei beni comuni ed il rilancio di aree dismesse o sottoutilizzate.

Il progetto denominato “Mirano Urla” è realizzato da: Associazione Giovani Promozione Sociale Mirano (GPS), Associazione Skate Cultura Mirano (ASCM), Associazione True Hardcore Cycle (THC) e Legambiente Riviera del Brenta. Le attività, gestite in coprogettazione con il Comune di Mirano, prevedono la rigenerazione urbana di alcuni luoghi del quartiere Aldo Moro: Piazza Aldo Moro Parco Rabin.

Azione finanziata dal Comitato di Gestione del Fondo Speciale Regionale per il Volontariato (CoGe).

Rassenga Stampa
Potrebbe interessarti anche...