Obbligo Assicurativo

L'obbligo assicurativo

L’art. 4 della Legge 266/1991 specifica che le Organizzazioni di Volontariato devono “assicurare i propri aderenti che prestano attività di volontariato, contro gli infortuni e le malattie connessi allo svolgimento dell’attività stessa, nonchè per la responsabilità civile verso terzi”.

L’assicurazione,  a tutela dei volontari, deve comprendere gli infortuni connessi allo svolgimento dell’attività e i danni causati a terze persone nello svolgimento del servizio.

L’obbligo assicurativo dell’Organizzazione di Volontariato, disciplinato dal D.M. 14 febbraio 1992, modificato dal Decreto ministeriale 16 novembre 1992 nr. 2016, prevede:

  • l’obbligo di tenere un libro dei volontari numerato e vidimato aggiornato;
  • l’obbligo di comunicare alla compagnia assicurativa i nominativi dei soci attivi ed eventuali variazioni;
  • la possibilità di stipulare polizze che prevedono la copertura un determinato numero di volontari.

Per l’iscrizione ai Registri Regionali l’Associazione deve dichiarare di essere in regola con gli obblighi assicurativi.

TORNA SU