Il Regolamento

 

Durante l’Assemblea Ordinaria del 3 dicembre 2011 il Coordinamento delle Associazioni di Volontariato della provincia di Venezia Onlus ha approvato il seguente Regolamento.

REGOLAMENTO DEL COORDINAMENTO DELLE ASSOCIAZIONI DI VOLONTARIATO DELLA PROVINCIA DI VENEZIA (C.A.V.V.)

 

Art. 1 – Soci

Ciascun socio del Coordinamento, che ha diritto al voto, può rappresentare per delega in Assemblea al massimo un altro aderente. La delega deve essere redatta per iscritto e viene affidata, all’inizio della riunione, a chi presiede l’Assemblea, che provvederà a controfirmarla. Quando sono previste le elezioni per le cariche associative, la delega andrà consegnata alla Commissione Elettorale.

 

Art. 2 – Commissione Elettorale

In occasione dell’ultima assemblea annuale precedente alle elezioni, sarà nominata la Commissione elettorale che avrà il compito di verificare l’ammissibilità delle candidature, predisporre la lista dei candidati per ciascun organo, controllare lo svolgimento delle elezioni, eseguire lo spoglio delle schede votate e proclamare il risultato.

La Commissione elettorale sarà composta da almeno tre componenti che non siano candidati alle medesime elezioni.

 

Art. 3 – Candidature

Ogni OdV aderente ha diritto ad esprimere un solo candidato per ciascun organo da eleggere.

Le candidature vanno comunicate per iscritto dall’Associazione proponente alla Commissione Elettorale e devono pervenire presso la sede del Coordinamento almeno 5 giorni prima dell’Assemblea convocata per l’elezione. Qualora il numero delle candidature pervenute non sia almeno pari al numero dei componenti l’organo da eleggere aumentato di 1/3, le candidature rimanenti saranno espresse nel corso dell’Assemblea, rispettando i limiti di cui al presente articolo.

Sarebbe opportuno che i candidati fossero espressione delle diverse aree della provincia di Venezia e precisamente:

  • Area di Venezia/Mestre (e zone limitrofe: Cavallino, Quarto D’Altino, ecc.)
  • Area del Miranese (Dolo, Mirano, Noale, Spinea, Scorzè, ecc.)
  • Area del Portogruarese (Portogruaro, Caorle, ecc.)
  • Area del Basso Piave (San Donà di Piave, Jesolo e limitrofi, ecc.)
  • Area di Chioggia (Chioggia, Cavarzere, ecc.)

I consiglieri eletti si faranno carico di rappresentare e coordinare in seno al CAVV le varie aree della provincia di Venezia.

 

Art. 4 – Consiglio Direttivo

I consiglieri hanno l’obbligo di intervenire alle riunioni del Consiglio direttivo, salvo le assenze preventivamente giustificate. Saranno invitati al Consiglio, senza diritto di voto, i presidenti dei precedenti mandati.

L’accumulo di più di tre assenze ingiustificate, anche non continuative, attribuisce al Consiglio Direttivo la facoltà di sollevare dall’incarico, previa comunicazione scritta della decisione al Consigliere interessato. Lo stesso avrà 30 giorni di tempo per presentare proprie controdeduzioni al Collegio dei Probiviri.

Il Consiglio delibera con voto palese. Delibera con voto segreto per le questioni relative a persone o quando richiesto dalla maggioranza dei presenti.

Nei casi di impedimento o di impossibilità a partecipare al Consiglio non è possibile delegare un altro consigliere.

 

Art. 5 – Ufficio di Presidenza

E’ composto dal Presidente, Vice Presidente, Segretario e Tesoriere e da persone, eventualmente invitate, esperte degli argomenti da trattare.

Le riunioni sono convocate per lettera, telefono, fax o e-mail dal Presidente del Coordinamento, che le presiede. Il segretario redigerà apposito verbale della riunione.

In caso di assenza del Presidente la riunione è presieduta dal vice presidente.

 

Art. 6 – Collegio dei Revisori

Le riunioni del collegio sono convocate dal Presidente ogni qualvolta lo stesso o almeno un Revisore effettivo lo ritenga necessario e, comunque, almeno ogni 90 giorni per controllare la contabilità e quando si debbano redigere i pareri da allegare ai bilanci preventivo e consuntivo.

Le riunioni sono convocate per lettera, telefono, fax o e-mail dal Presidente. La validità della riunione si ha con la presenza di tutti i revisori effettivi oppure di due revisori effettivi ed un supplente.

I Revisori hanno facoltà di partecipare alle riunioni del Consiglio Direttivo e dell’Assemblea.

 

Art. 7 – Collegio dei Probiviri

Il Collegio dei Probiviri viene chiamato a giudicare su eventuali divergenze fra il Coordinamento e le Organizzazioni aderenti o queste fra loro. In particolare decide sull’esclusione dei soci, sulla radiazione dei membri degli organi del Coordinamento, sulle violazioni dello Statuto e del Regolamento, sull’inosservanza delle delibere e su tutte le altre questioni ad esso riservate per legge, statuto o regolamento interno.

Il Collegio si riunisce, tempestivamente, quando viene richiesta la sua decisione. La validità della riunione si ha con la presenza di tutti i Probiviri effettivi oppure di due Probiviri effettivi ed un supplente.

Il Collegio delibera a maggioranza dei presenti e con voto palese. Delibera con voto segreto quando richiesto dalla maggioranza dei presenti.

Le riunioni sono convocate per lettera, telefono, fax o e-mail dal Presidente che le presiede.

Il Presidente è supportato da un altro Proboviro effettivo con il compito di redigere i verbali. Anche se non convocata formalmente, la riunione è comunque valida nel caso in cui siano presenti tutti i Probiviri effettivi. In caso di assenza del Presidente, la riunione viene presieduta dal proboviro più anziano. In caso il Collegio, a seguito di dimissioni o altre indisponibilità dei suoi membri, scenda sotto il numero di due, il Presidente convoca entro 40 giorni l’Assemblea ordinaria per l’elezione dei Probiviri mancanti. Nel caso manchi solo il terzo componente, lo stesso sarà eletto nella prima Assemblea utile.

 

Art. 8 – Rapporti con il Centro di Servizio per il Volontariato

Il Coordinamento è l’Ente gestore del Centro di Servizio per il Volontariato della provincia di Venezia e, in quanto tale, è tenuto a rispettare le normative ed i bandi del Co.Ge. e la legislazione vigente in materia dei Centri di Servizio.

L’assemblea del Coordinamento provvede alle nomine riservate al volontariato negli organi direttivi del Centro di Servizio.

1414427253_inbox_download Scarica il Regolamento C.A.V.V. 2011

© 2010-2017 ABC Solutions All Rights Reserved